• Gio. Giu 20th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

COMPAGNIA CARABINIERI COMACCHIO: i militari bloccano un carico di giochi per bambini con marchi contraffatti

DiGiuliano Monari

Lug 28, 2015

giochi falsiProsegue l’attività di prevenzione coordinata dalla Compagnia Carabinieri di Comacchio per assicurare un ampio controllo del territorio in tutta l’area dei Lidi, che ha visto l’impiego dei reparti del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri. Nel corso della giornata i militari hanno svolto un attento controllo del territorio, con numerosi pattugliamenti e posti di controllo lungo l’intera rete viaria comacchiese, che hanno portato al controllo di oltre 45 veicoli e all’identificazione di circa 80 cittadini tra residenti e villeggianti. Al termine della giornata i risultati operativi sono stati decisamente positivi. I carabinieri hanno deferito, in stato di libertà, per illecita detenzione, ai fini dello spaccio, di sostanze stupefacenti F.A., 25enne, residente a Lagosanto, trovato in possesso, nel corso della perquisizione domiciliare, di grammi 14 di marijuana e grammi 1 di hashish. Lo stupefacente rinvenuto, suddiviso in più dosi, è stato posto sotto sequestro. Sono in corso ulteriori accertamenti per acclarare il canale di rifornimento e lo smercio dello stesso. Lungo la statale Romea i militari dell’Arma hanno proceduto al controllo ed alla denuncia, per commercio di prodotti con segni falsi, di tre cittadini del Bangladesh , un 42enne, un 41enne ed un 31enne, trovati in possesso, di nr 120 giocattoli per bambini e nr 150 articoli elettronici e dispositivi per telefoni cellulari con marchi contraffatti. Dagli accertamenti condotti è emerso che i giocattoli erano palesemente contraffatti e privi dell’indicazione del licenziatario e del marchio CE, obbligatorio per tutti i prodotti destinati ai bambini. I giocattoli, peraltro, privi dell’etichettatura prevista dal Codice del consumo che fornisce alcuni dati essenziali, tra cui il nome del produttore o importatore e quello sull’eventuale presenza di sostanze dannose, possono costituire un potenziale grave pericolo proprio per i bambini ed i carabinieri richiamano l’attenzione sulla pericolosità per la salute dei bambini  cui sono naturalmente destinati e, ovviamente, per i danni che arreca alle ditte titolari del marchio ed ai rivenditori autorizzati.

giochi falsi1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.