• Lun. Dic 5th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Il movimento Fare! con Flavio Tosi entra nella coalizione a sostegno di Mattarelli – il video della conferenza

DiGiuliano Monari

Apr 7, 2016

fare“Per Fare!, Mattarelli è il migliore candidato sindaco per Cento. Gli altri candidati? Troppo legati alla sfera politica. Dicono tanto e fanno poco”. Dal movimento ‘Fare! con Flavio Tosi’, l’appoggio politico al candidato sindaco Marco Mattarelli.

Ad annunciare ieri nella sede di via Matteotti, l’allargamento della colazione (già formata da Fratelli d’Italia, Msi-Destra Nazionale e la civica Libertà per Cento), lo stesso Mattarelli affiancato dalla referente ferrarese del movimento Giovanna Stefanelli, che ha motivato la scelta: “Con lo scopo di guardare al territorio in modo pragmatico, ‘Fare!’ ha deciso di appoggiare Mattarelli perché è il candidato sindaco espressione della civicità, al di fuori di qualsiasi schema di partito e dalle logiche dello stipendio. E’ un uomo del fare, con esperienza e legato a questa Città”. E nel condividere il programma realizzato dalla coalizione: “Tutti temi già sposati anche dal sindaco Flavio Tosi, che ha reso Verona una città modello. Mattarelli, per noi, ha le qualità per rendere Cento, un comune modello. Il faro, simbolo del nostro movimento, ha l’obiettivo di far convergere le forze di centrodestra che, anche a Cento, correranno frastagliate”. Poi dalla Stefanelli, un affondo rispetto alla candidatura del sindaco di Sant’Agostino Fabrizio Toselli: “Dopo che il sindaco di Bondeno ha scelto la carriera personale, andando in Regione, sembra che alcune persone preferiscano, ad un impegno per il territorio, un progetto di vita personale”. In attesa del 21 aprile, quando sarà a Cento il presidente nazionale di Msi – Ds, e in attesa dell’arrivo del sindaco Tosi, Mattarelli invita i centesi ad aderire a ‘Fare!’ e alla coalizione. Poi rincara la dose, dicendosi “basito” per non essere stato citato da Marco Gallerani come ‘candidato – concorrente’: “Quello utilizzato da Toselli, con questo gioco di date, tatticismi, persone che auspicano la sua discesa, un metodo volgare ed obsoleto. Cento non ha bisogno di questo genere di politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.