• Lun. Apr 15th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

“Il valore del dono”: i volontari di ADMO, AIDO presente anche Fidas Renazzo e AVIS alle Taddia

DiGiuliano Monari

Feb 23, 2020


Sabato 22 febbraio i ragazzi delle classi quinte dell’IIS “F.lli Taddia” di Cento hanno incontrato i volontari di ADMO (associazione donatori di midollo osseo), AVIS (associazione volontari italiani del sangue) e AIDO (associazione italiana per la donazione degli organi) che hanno sensibilizzato i ragazzi sulla possibilità di diventare donatori. A partire dai 18 anni, infatti, si può fare una scelta di dono gratuito che può cambiare la vita delle persone e, in molti casi, salvarla.

I ragazzi hanno ascoltato non solo le parole dei donatori ma anche di un ricevente. Toccante la testimonianza di un ragazzo che nel 2013 ha scoperto di avere la leucemia: grazie alla generosità di un donatore è guarito, ha una vita normale e può veder crescere il figlio.

Dopo aver ascoltato le sue parole, concetti come “dono”, “salvare una vita” e “gratuità” hanno assunto tutto un altro significato: non più espressioni astratte ma concrete. Un plauso particolare è stato fatto alla scuola, ricordando che alcuni anni fa, proprio dopo un incontro di sensibilizzazione, un alunno delle Taddia è diventato donatore di midollo osseo salvando la vita a un bambino.

su richiesta degli interessati integriamo il comunicato della Scuola:


All’incontro era presente anche Fidas (federazione italiana associati sangue) Renazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.