• Mar. Giu 18th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Lettera al Direttore: UN CITTADINO CENTESE SUI QUALI NON HO DUBBI

DiGiuliano Monari

Mag 16, 2016

Caro Giuliano,

il suo giornale on-line è diventato un foro di opinioni che risultano un vero dibattito pre-elettorale.

Apprezzo la disponibilità che Lei da al confronto dei vari punti di vista ed apprezzo l’esposizione fatta anche con idee diverse dalle mie.

Chiedo però che le opinioni siano “genuine” ed i dubbi autentici.

Quando leggo una lettera artefatta, con dubbi che servono a canalizzare certezze, insorgo.

Faccio riferimento alla lettera del “Cittadino con molti dubbi sui candidati”, di cui non compare firma, il quale in realtà non ha alcun dubbio su Lodi.

Gli altri candidati gli creano dubbi  anche dove rileva i loro aspetti positivi mentre Lodi risulta essere l’unico che può dare continuità al progetto intrapreso.

Lodi è inoltre un campione di liberalità perché è l’unico che ha risposto sulla disponibilità a celebrare le Unioni Civili.

Ora verrebbe da chiedersi, tra tanti dubbi, se la continuità al progetto intrapreso da Lodi sia un progetto positivo o meno, per la collettività centese.

Verrebbe pure da chiedersi se la celebrazione delle Unioni Civili, ottenute con un voto di fiducia che, tra l’altro, viola le prerogative parlamentari, sia o meno un fatto positivo.

Su questi aspetti il nostro “Dubitatore” non ha alcun dubbio, io invece si.

Certamente non ho alcun dubbio nell’indicare nel “Dubitatore” un sostenitore di Lodi che, nell’inculcare dubbi sulle altrui figure si propone di canalizzare il voto verso il sindaco uscente.

Il metodo figlio di squallida ipocrisia va disgelato, per questo non ho resistito alla tentazione di scrivere il mio pensiero.
Mi firmo e non furbescamente mi celo.

Enzo Vecchi