• Gio. Ott 6th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Pieve di Cento: Il 30 agosto prenderà il via la tradizionale Festa dei Giovani

DiGiuliano Monari

Ago 22, 2013

Di Giuliano Monaripieve la piazza2

Il 30 agosto prenderà il via la tradizionale Festa dei Giovani di Pieve di Cento, con l’inaugurazione alle ore 18 in Piazza Andrea Costa alla presenza dell’Assessore alle attività produttive della Provincia di Bologna Graziano Prantoni, del Sindaco Sergio Maccagnani e della Presidente della Pro Loco Angela Zuppiroli. Tre giorni (30-31 Agosto e 1 Settembre) di cultura, intrattenimenti ed enogastronomia per la cittadina del bolognese. Dopo il terremoto del Maggio 2012 e gli ingenti danni subiti dal patrimonio pubblico e privato, la Fiera tornerà ad essere ubicata in Piazza Andrea Costa e nelle vie principali del centro storico.

La Fiera 2013 prevede 3 grandi novità:

1) Oltre 150 espositori presenti in centro storico e tante iniziative musicali organizzate dalla Pro-Loco. L’evento più importante si terrà Sabato 31 Agosto alle ore 21e30 con il concerto-omaggio a Lucio Dalla che vedrà protagonisti i suoi collaboratori storici (Iskra Menarini, Riccardo Majorana e Bruno Mariani). Durante la Fiera , in tutto il centro storico di Pieve di Cento si terrà poi il secondo YOUNGVILLE_ pieve music social fest, vero e proprio festival di intrattenimento musicale presso gli oltre 15 tra bar, enoteche e ristoranti che hanno aderito all’iniziativa. Da segnalare infine, l’apertura del nuovo circolo ARCI Kino presso l’ex cinema di via Gramsci 71 che proporrà un ricco calendario di eventi di musica, arte e cultura.

2) In piazza sarà presente uno stand del Comune di Pieve di Cento per presentare un importante progetto, unico nel panorama provinciale e regionale: PIEVE MINISMART. Si tratta di un’iniziativa volta a promuovere Pieve di Cento come centro commerciale naturale grazie alla presenza degli oltre 60 esercizi commerciali tutti ubicati nel centro storico. Ma non solo. La Fiera sarà anche l’occasione per presentare a tutti i cittadini ed operatori l’arrivo a Pieve di Cento della banda ultralarga, primo e unico progetto a livello Regionale promosso dal Comune stesso, da Lepida e da Nexus (Giovedì 30 alle 19 è previsto un incontro informativo con tutti gli operatori presso lo stand).

3) La cultura troverà spazio nei tre giorni, grazie all’apertura della Pinacoteca (recentemente restaurata e riaperta dopo i danni del sisma), del Museo della Canapa, del Museo Magi ‘900 (dove sarà possibile ammirare le importanti opere di artisti del ‘900 e le opere della Collegiata salvate dal terremoto) e della Scuola di Liuteria presso Porta Ferrara che vedrà esibizioni degli studenti della Scuola realizzate con gli strumenti da loro stessi costruiti. Da segnalare Domenica 1 Settembre l’inaugurazione alle ore 12 della Pietà restaurata (grazie al contributo dell’Associazione “Amici del Gradenigo” di Piove di Sacco (PD)), un dipinto presente sotto l’edificio il Voltone, riaperto a Dicembre 2012 dopo il sisma.

Secondo il Sindaco Sergio Maccagnani “Quest’anno, dopo il sisma del 2012, si torna alla tradizionale modalità di organizzazione della Fiera che prevede gli stand e gli intrattenimenti musicali interamente ubicati nel centro storico. Pieve di Cento si presenta all’appuntamento con diversi lavori di riqualificazione, dopo il sisma, già realizzati e con un grande progetto innovativo legato alla promozione delle attività commerciali e all’innovazione tecnologica.  L’auspicio è che i tre giorni possano vedere una grande affluenza di pubblico. Sarebbe davvero un bel segnale di vicinanza rispetto alla nostra comunità. Sono altresì molto soddisfatto del programma realizzato dalla Pro Loco di Pieve. Il concerto-omaggio a Lucio Dalla rappresenta un grande tributo ad uno degli artisti più importanti della storia della musica italiana.”

La Presidente della Pro Loco Angela Zuppiroli sottolinea l’importanza dei “tanti gesti di solidarietà da

parte di soggetti pubblici e privati, associazioni, pubblici esercizi e commercianti che in tanti modi si

stanno spendendo per Pieve. Quest’anno siamo particolarmente contenti degli eventi che proponiamo nella tre giorni e della qualità degli espositori. Siamo sicuri che sarà senza dubbio una grande opportunità per rilanciare l’attrattività culturale, economica e turistica di Pieve”

 

Lascia un commento