• Mar. Apr 16th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

POLIZIA DI STATO: CONTROLLI STRAORDINARI QUOTIDIANI

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Apr 18, 2021

Continuano i servizi straordinari  e quotidiani di controllo del territorio disposti dal Questore con l’obiettivo di continuare ad assicurare e mantenere, attraverso una costante attività di prevenzione e presenza sul territorio,  le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini.

L’attività viene svolta nelle zone più sensibili della città,  dal Reparto Prevenzione Crimine di Bologna (unità operative specializzate nel controllo del territorio che rappresentano una task force di pronto intervento della Polizia di Stato, una risorsa strategica per servizi di alto impatto) e da aliquote territoriali.

Durante un controllo gli Agenti fermavano una vettura BMW condotta da un cittadino di nazionalità nigeriana di anni 30, che alla richiesta di esibire i documenti di guida dichiarava di non esserne in possesso. Dai successivi accertamenti emergeva che il conducente non aveva mai conseguito la patente di guida, pertanto veniva contestata la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 5.100,00 mentre alla proprietaria, avendo la materiale disponibilità del veicolo, per il fatto di averlo affidato e consentito la guida a persona non titolare di patente, le veniva contestata la sanzione amministrativa di euro 397,00, oltre alla sanzione accessoria del fermo amministrativo per tre mesi del veicolo.

Nella serata scattato l’orario di coprifuoco, personale della Polizia di Stato intercettava un furgone Van che si aggirava con fare sospetto per la città. Intimato l’alt veniva sottoposto a controllo il veicolo al cui interno oltre al conducente prendevano posto altre quattro persone, tutti dell’Est Europa tra i 27 e i 38 anni, residenti fuori provincia . Dai successivi accertamenti emergeva che i soggetti avevano vari pregiudizi di polizia, di cui tre con specifici reati contro il patrimonio e in particolare furti in abitazione. Alla richiesta di fornire chiarimenti sulla loro presenza in città nessuno forniva un valido motivo, pertanto venivano sanzionati per aver violato le prescrizioni Covid-19 con un’ ammenta totale di euro 2.000,00 euro.

Al termine delle formalità di rito, ai cinque soggetti, attesa la loro pericolosità sociale desunta da elementi di fatto, veniva adottata la misura di prevenzione personale del Foglio di Via Obbligatorio con l’ordine di allontanarsi dal Comune di Ferrara e il divieto di ritorno in questo capoluogo per un periodo di tre anni, con l’avvertimento che, in caso di contravvenzione, saranno denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Un’attività congiunta con la Polizia Municipale con al seguito l’unità cinofila e i Militari dell’esercito, permetteva di rinvenire lungo il sottomura di via Porta Po, in circostanze diverse, involucri di sostanze stupefacenti: 25 gr. di marijuana, 7 gr. di cocaina e 2 gr. di eroina.

RISULTATI

  • 01 persona denunciata a p.l.
  • 189 persone identificate di cui 29 con precedenti di polizia.
  • 46 veicoli controllati.
  • 06 posti controlli.
  • 04 esercizi commerciali controllati.
  • 02 sanzioni amministrative al C.d.S.
  • 05 sanzione Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.