• Lun. Apr 15th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

Rassegna letteraria “E quindi uscimmo a rivedere le stelle”

DiGiuliano Monari

Giu 26, 2020

Si è svolta ieri sera al parco del Malaffitto di Renazzo la prima serata della rassegna letteraria “E quindi uscimmo a rivedere le stelle” promossa dal Comune di Cento in collaborazione con la Biblioteca di Renazzo.Ospite della serata Marco Cevolani e l’ultimo libro da lui scritto “La morte non deve essere fotografata” che vede protagonista l’adolescente Mattia. Un romanzo breve, il primo di una collana, Mattia serie oscura, che vuole ribaltare il genere letterario noir per ragazzi, anche se il protagonista non compirà certo atti da prendere come esempio.L’autore, incalzato dalle domande di Roberto Tira, uno dei responsabili della Biblioteca di Renazzo, ha ripercorso la genesi del personaggio, fornendo ai partecipanti indiscrezioni e novità sulle prossime pubblicazioni.Al termine un momento conviviale offerto dalla Pro Loco del Gambero di Cento, il tutto nel pieno rispetto delle disposizioni sul contenimento del covid19Prossimo appuntamento il 2 luglio con Saverio Gamberini, autore di San Giorgio di Piano che presenta “Il sapore amaro della vendetta” giallo più tradizionale ambientato nella provincia bolognese

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Clicca su questo link 
per effettuare una donazione, grazie! https://www.gofundme.com/f/sostieni-areacentese-giornale-online-di-cento 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.