• Ven. Lug 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

TRAMEC CENTO-LA FALEGNAMI CASTELFIORENTINO

DiGiuliano Monari

Nov 15, 2013
derby basket 28 novembre 2009Di Michele Manni
Dopo due sconfitte consecutive, la Tramec torna al Palabenedetto per cercare di interrompere la striscia negativa e tornare a scalare qualche posizione in classifica.
Ospite dei biancorossi è la La Falegnami Castelfiorentino, formazione giovane e allenata da Massimo Angelucci, ex Montecatini, che punta a salvarsi quanto prima e magari tentare di bissare la brillante qualificazione ai playoff ottenuta l’anno scorso. In cabina di regia dei toscani non c’è più l’ottimo Procacci, salito di categoria con Brescia (Legadue Gold), ma il confermato Mattia Venucci: playmaker di San Vincenzo che, alla prima stagione in DNB, ha registrato una crescita esponenziale che lo ha portato dal fondo della rotazione al ruolo di vero e proprio punto di riferimento della squadra castellana. In posizione di guardia gioca Giacomo “Jack” Montagnani, atleta con punti nelle mani e prodotto del settore giovanile locale. Andrea Tommei è invece un playmaker/guardia di classe 1991 e scuola Montecatini, buon tiratore che Angelucci si è portato dietro nel passaggio dalla località termale a Castelfiorentino. La rotazione degli esterni è completata da Alessandro Papi, guardia di scuola Mens Sana Siena alla prima esperienza in un campionato nazionale, Francesco Stefanelli ed Emanuele Belli. Rispetto alla precedente edizione risulta rivoluzionato il pacchetto delle ali con il livornese Roberto Bertolini, già visto a Castelfiorentino nel 2007/2008 con il ferrarese Pasquini in panchina, ma anche David Dolic, giocatore di origini croate con trascorsi anche a Osimo in Serie A Dilettanti e reduce da un biennio da “sparring partner” a Jesi (Legadue), e Mattia Mastroianni, giovane prospetto proveniente da Chieti (DNA). Stefano Crotta è infine un centro triestino di 208 centimetri e classe 1990 che, dopo esser stato reclutato dalla Mens Sana Siena a 15 anni, vanta già tre stagioni al piano di sopra e un campionato di DNB vinto a Lucca, nel suo unico precedente in questa categoria.
Per quel che concerne Cento, Di Trani e soci sono reduci da una settimana in cui si è cercato di metabolizzare la sconfitta rimediata in quel di Pavia, al termine di una partita condotta per 38 minuti ma gettata alle ortiche nel finale, e correggere gli errori commessi. Buone notizie giungono nel frattempo dall’infermeria: se Bona continua ad allenarsi a parte, Carretti e Ikangi sono tornati in gruppo già martedì mentre Mabilia ha smaltito l’attacco febbrile di inizio settimana e partecipato agli ultimi due allenamenti, per cui è abile e arruolato per la partita.
La tifoseria, pronta a sostenere la squadra nel tentativo di invertire la rotta e tornare alla vittoria, si è nel frattempo data appuntamento al FLY CAFE’ di Via Provenzali, per l’ennesimo “aperitivo biancorosso”: a partire dalle ore 18.30 e fino alla palla a due in programma per le ore 21, sono previsti sconti speciali per gli abbonati.

Lascia un commento