TERRE DEL RENO L’AIDAA: Spari vicino alle case, denuncia in Procura «FAREMO NOMI E COGNOMI DEI CACCIATORI»

Un esposto alla Procura di Ferrara sarà inviato domani dall’Associazione Difesa Animali e Ambiente, per denunciare i cacciatori che violano costantemente le regole e le norme nazionali e locali dell’attività venatoria in particolare all’interno dei confini del comune di Terre di Reno. Decine le segnalazioni arrivate al telefono anticaccia di Aidaa dai residenti della zona, che lamentano le irregolarità e che le hanno documentate con foto e numeri di targa. «Abbiamo prove di cacciatori che iniziano l’attività venatoria in anticipo anche di mezz’ora rispetto all’orario di inizio con l’utlilizzo di radiocollari per i propri cani – afferma Lorenzo Croce, presidente di Aidaa –: cacciatori che minacciano e insultano e che in qualche caso sono passati alle vie di fatto per le proteste di cittadini che ricordavano loro i limiti e le distanze dalle case. Arrivano perfino a sparare nelle zone protette come quelle del Cavo Napoleonico che tra l’altro è stata devastata dagli incendi. Ma la cosa piu grave – conclude Croce – non è l’atteggiamento dei cacciatori, ma l’assenza lamentata e documentata di controlli. Perciò abbiamo deciso di produrre una denuncia penale dettagliata che sarà inviato domani alla procura di Ferrara, con nomi e cognomi dei cacciatori illegali e testimonianze dei cittadini». Un paio d’anni fa il Comune di Sant’Agostino aveva emesso un’ordinanza per limitare questi abusi. Fonte Il Resto del Carlino

FacebookTwitterGoogle+FlipboardLinkedInWhatsAppLineGoogle GmailBlogger PostEvernoteCondividi