CENTO: Fermato pericoloso pregiudicato accusato di rapina alla farmacia di Renazzo

Di Giuliano Monari –  I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cento hanno fermato, ieri notte, Giuseppe Mazzone, nato a Napoli il 22 settembre 1978, pregiudicato per rapina, furto e ricettazione nonché assunzione di stupefacenti, ritenuto autore della rapina alla Farmacia di Renazzo avvenuta lo scorso 12 ottobre. I militari, comandati dal Capitano Lembo, Comandante della Compagnia centese, erano già sulle tracce del Mazzone fin da subito dopo la rapina. La svolta nelle indagini è scaturita al termine di una intensa serie di confronti con soggetti di area campana gravitanti nel territorio centese. Al termine dell’attività investigativa i militari hanno proceduto, “per eliminazione”, alla perquisizione domiciliare del sospettato Mazzone, ubicata a Pieve di Cento (BO), presso la quale rinvenivano, oltre allo scooter utilizzato per la rapina alla Farmacia di Renazzo, un Piaggio Beverly di colore blu scuro, caschi, abbigliamento (sciarpa, guanti, ed un paio di occhiali da sole utilizzati dall’uomo per travisarsi) ed una pistola semiautomatica Beretta mod “92 FS” calibro 9 Parabellum, con matricola parzialmente abrasa, completa di caricatore con 7 colpi, uno dei quali caricato in camera di cartuccia, risultata provento di di furto perpetrato nel novembre del 2015 a Modena, rubata ad un  Assistente Capo della Polizia Penitenziaria in servizio presso la casa circondariale di Modena. Il fermato attualmente si trova nel carcere di Ferrara in attesa di convalida. Tutti i dettagli nel video della conferenza stampa qui di seguito.

Share Button

Share