LAMBORGHINI CALOR: ‘Fumata nera’ al Ministero per lo Sviluppo Economico, il Gruppo Ferroli vuole “dismettere l’attività”

Visite: 752

Giovedì 10 gennaio 2018 si è tenuto a Roma, presso il Ministero per lo Sviluppo Economico, l’incontro relativo alla situazione del gruppo Ferroli che comprende, tra gli altri, lo stabilimento Lamborghini Calor di Terre del Reno. Dopo avere affrontato la discussione sul piano generale dell’intero gruppo, che vede l’inizio di una fase di sviluppo dopo il triennio 2016/2018 di pesante ristrutturazione e poi di consolidamento, si è affrontato anche il tema specifico dello stabilimento ferrarese. Accantonando l’impegno preso da Ferroli nel settembre 2017 al Ministero su Lamborghini Calor, che prevedeva la produzione di bruciatori e l’allocazione del polo logistico per l’intero gruppo, la Direzione ha comunicato l’intenzione di dismettere l’attività anche attraverso, se si creeranno le condizioni, una cessione ad un altro interlocutore del settore. La scelta risulta essere estremamente grave in quanto non coerente con impegni presi solo 16 mesi fa. Fim e Fiom ricercheranno ogni strada utile a mantenere l’importante polo produttivo sia attivandosi con la Regione, presente all’incontro, sia con il fondamentale contributo  delle lavoratrici e dei lavoratori. Non è accettabile una logica nella quale un piano industriale, presentato anche al Ministero, venga letteralmente stravolto senza porsi il minimo interesse per le conseguenze che si riverseranno sui lavoratori.

Share Button

Share

Lascia un commento