• Sab. Giu 22nd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

A BERGAMO LA BALTUR C’E’ MA GARA UNO VA ALLA CO.MARK

DiMichele Manni

Mag 29, 2017
 Di Michele Manni
All’Italcementi di Bergamo, la Co.Mark batte la Baltur per 51-47 e conquista il primo punto di una serie al meglio delle cinque gare, al termine di una partita fisica e decisa in volata da un canestro di Panni e dai tiri liberi di Pullazi. Tra i locali non c’è Milani mentre gli ospiti si presentano all’appuntamento con Brighi, nei dieci nonostante un problema alla schiena ne abbia messo in dubbio la presenza fino a poche ore dalla sfida. In principio Chiera illude gli oltre duecento sostenitori provenienti da Cento (2-8), ma Bergamo prende presto le misure agli avversari, rientra e sorpassa con Berti (11-8). L’ingresso in campo di Bedetti consente alla Baltur di impattare a quota 11 in chiusura di prima frazione, mentre in apertura di secondo periodo Andreaus mette la freccia ma poi rimedia un fallo tecnico che agevola il rientro dei locali. La Co.Mark passa che successivamente a condurre con Planezio (21-18, 16’), nel frattempo la partita si inasprisce e arrivano altri tre falli tecnici: uno alla panchina di Bergamo, uno a Benfatto e uno a Chiarello. In seguito la sospensione richiesta da Benedetto produce un break di 8-0 per i biancorossi, che rientrano negli spogliatoi sul “+5” (21-26), grazie a una magia di Caroldi. Nella ripresa Ciocca si ripresenta in campo con Chiarello per Ghersetti, uscito per infortunio a un paio di possessi dall’intervallo lungo. La Co.Mark ripristina subito la parità a quota 26 e poi scappa con Panni, ma Andreaus tiene Cento in scia (37-36 al 30’). L’ultimo quarto si apre con un gioco di quattro punti di Lauwers (41-36), ma Benfatto ricuce lo strappo. La Baltur si ritrova a poco più di un minuto dalla fine con due soli punti da recuperare e palla in mano ma non ne approfitta e Panni la punisce, rimettendo due possessi tra le due squadre. Caroldi accorcia le distanze e poi va in lunetta sul “-3”, a sette secondi dalla fine. Il capitano realizza il primo e sbaglia il secondo, a rimbalzo si lotta ma parte un fischio che manda in lunetta Pullazi, il quale fa 2/2 e manda i titoli di coda sulla partita. A fine gara, Giovanni Benedetto analizza l’esito della stessa: «Abbiamo giocato una buona gara contro una ottima squadra. Difensivamente abbiamo rispettato il piano partita, lo dimostra il fatto che abbiamo costretto l’attacco di Bergamo ad appena 51 punti in casa sua. Purtroppo abbiamo regalato molto dalla lunetta e sbagliato tanti tiri aperti. Alla fine siamo stati puniti ma non facciamo drammi, perché tre erano le partite che dovevamo vincere per arrivare a Montecatini e altrettante restano. Martedì andremo in campo sapendo che sarà un’altra battaglia e determinati nel riportare la serie a Cento sull’uno a uno.». Gara due è in programma all’Italcementi per le ore 20:30 di martedì 30 maggio. Arbitreranno Claudio Borrelli di Cercola (NA) e Marco Guarino di Campobasso (CB).
CO.MARK BERGAMO-BALTUR CENTO 51-47
PARZIALI: 11-11, 10-15, 16-10, 14-11.
BERGAMO: Bedini NE, Planezio 3, Bastone 5, Lauwers 8, Cazzolato, Panni 14, Berti 5, Chiarello, Ghersetti 6, Pullazi 10. All. Ciocca.
CENTO: Chiera 8, Andreaus 9, Bedetti 3, Benfatto 8, Pignatti 9, Sabbatino, D’Alessandro, Brighi, Botteghi NE, Caroldi 10. All. Benedetto.
ARBITRI: Valleriani, Lupelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.