• Sab. Mag 21st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Due donne nella ‘rete’ dei carabinieri di Burana

DiGiuliano Monari

Ott 7, 2013

I carabinieri della Stazione di Burana, nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione dei reati disposti dalla Compagnia di Cento su tutto il territorio dell’alto ferrarese, sabato sera hanno tratto arresto per il reato di furto aggravato  c.i.a.,rumena,22enne, incensurata.carabinieri campagna La predetta, dopo aver rimosso le apposite etichette anti taccheggio, si impossessava di alcuni capi di abbigliamento, occultandoli nella propria borsa, dopo averli sottratti dall’interno di un noto centro commerciale di Cento. L’intervento dei carabinieri, richiesto dal personale preposto all’antitaccheggio, consentiva l’avvio degli accertamenti nel corso dei quali veniva recuperata la refurtiva poi restituita all’avente diritto. L’arrestata, espletate le formalita’ di rito, veniva immediatamente rimessa in libertà, ex art.121 disp. att. c.p.p. Sempre i carabinieri della stazione di Burana hanno deferito in stato di libertà’ alla competente a.g. una donna, 53enne, pregiudicata, originaria della provincia di Modena,  per “tentato furto aggravato”. Le indagini condotte dai militari hanno consentito di raccogliere elementi di prova a carico della donna che, alla fine del decorso mese di agosto, era stata sorpresa dal proprietario di un’abitazione nel mentre tentava di introdursi all’interno della stessa. Vistasi scoperta, la donna si allontanava a bordo di un’autovettura condotta da un complice.

areacentese logo nuovo 2013-ok-300-quadrato-trasp

Lascia un commento