• Ven. Lug 1st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

IL CICLISTA IVAN BALYKIN PASSA PROFESSIONISTA

DiGiuliano Monari

Dic 6, 2013

Ivan BalykinGrande fermento a Cento per i festeggiamenti in onore del ciclista russo nato nel 1990 ed entrato nelle fila della Ciclistica Centese Effeti nel 2003. Esordiente ed allievo, due categorie destinate a farlo conoscere e rispettare non solo dai compagni e dagli avversari ma anche da chi è stato chiamato a farlo crescere sportivamente parlando cioè il DS Massimiliano Orsi che “l’ha tirato su come un figlio – ricorda Giuseppe Fregni attuale presidente della Ciclistica Centese – portandolo alla vittoria”. Quella vittoria, eclatante per come è venuta, ripetendo dopo quarant’anni l’impresa compiuta dal portacolori della Centese Salvatore Ghisellini nel G.P. G.T. Comis del ’67. Vincendo la stessa gara del settembre 2006, Balykin mette in evidenza i suoi mezzi ed inizia la sua carriera passando negli Juniores della Stella Alpina dove si aggiudica ben due titoli italiani su pista. Ha indossato la maglia azzurra nel Europei e nei campionati del mondo del 2008. Dalla Stella Alpina alla Coppi Gazzera di Mestre dove rimane per tre anni. Altro cambio di società: un anno alla Firenze Petroli per arrivare al passaggio definitivo alla Podenzano proprio nel 2013 dove mostra tutto il suo valore vincendo ben cinque gare nel brevissimo periodo della sua presenza in questa società oltre a diversi piazzamenti in gare nazionali ed internazionali. Ed ora ha già vestito la maglia della formazione russa professionista Rusvelo che ha il suo quartier generale sul Garda. Ma tutti questi suoi risultati di grande valore Ivan Balykin li deve in gran parte al suo Direttore sportivo Orsi seguendo i suoi consigli con una serietà ineccepibile che ha fatto di lui un grande atleta. Il Presidente Fregni ricorda ancora con grande soddisfazione i primi successi di Ivan nella Ciclistica Centese, rallegrandosi sempre quando seguiva con Orsi i suoi allenamenti “dove l’atleta ha sempre brillato – ricorda Fregni – per volontà, serietà e attaccamento alla società Ciclistica Centese”. Ed ora la società centese che ha festeggiato i suoi cent’anni di attività un paio d’anni orsono intende rendere omaggio al DS Orsi, oramai lontano dal ciclismo dove si è guadagnato stima riconoscimenti da tutti, per aver creato un campione come Balykin e allo stesso atleta, 23 anni lo scorso 26 novembre, che promette di dare grosse soddisfazioni anche nella categoria dei professionisti.

Lascia un commento