• Dom. Gen 23rd, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

SAVIGNAC ‘Obiettivo Cento’: Mattarelli, “candidatura inadeguata si rischierebbe un Tuzet bis”

DiGiuliano Monari

Apr 4, 2015

dimissioni savignac“Alla luce di voci circolate riguardanti la possibile candidatura a sindaco di Marco Mattarelli, credo sia giunta l’ora di dire il nostro pensiero a riguardo.

Mattarelli da tempo non nasconde la sua intenzione a candidarsi per il centro destra e ci risulta che abbia fatto anche alcuni incontri mirati a questo scopo, con la speranza di creare una coalizione di centro destra che potesse sostenerlo.

La mia collaborazione con la lista civica “Noi che” (di cui Marco è membro), che mira a proseguire e rafforzare i movimenti civici sul territorio, assieme al mio silenzio in merito, ha creato l’idea in alcune persone che gli attivisti di Obiettivo Cento siano tra quelli che sostengono il suo progetto di candidatura. La realtà è differente.

Noi rispettiamo e apprezziamo il lavoro svolto da Mattarelli sia come consigliere comunale di opposizione, sia come professionista del settore bancario; riteniamo che dalle sue analisi economiche ci sia solo che da imparare e che indubbiamente abbia dimostrato di avere il cuore il bene della città.

Ma riteniamo allo stesso tempo non sia la persona più indicata per guidare il comune dal 2016 in poi, ne sia la persona capace di riunire i partiti di centrodestra e i movimenti civici centesi.

I trascorsi personali che lo hanno visto in lotta con alcune realtà importanti del territorio, rischierebbero di creare una sorta di mandato Tuzet bis, in cui le cose buone che sono state fatte, sono state poi oscurate da battaglie personali che nulla avevano a che vedere con il bene della città.

Riteniamo che il prossimo candidato sindaco per il centro destra debba essere una persona esente da possibili rancori passati e il più possibile nuovo della politica centese, con attaccamento al territorio e la capacità di unire la cittadinanza il più possibile intorno a se.

Ho parlato di questi nostri pensieri anche ai fondatori di “Noi che”, con i quali collaboro, che si sono detti d’accordo con la nostra idea di sindaco e di giunta, per la quale ci stiamo impegnando fino in fondo.

Riteniamo inopportuno al momento proporre auto candidature, anche perchè con tutta probabilità saranno la Lega nord e Forza Italia ad esprimere una rosa di nomi, cosa che riteniamo giusta avendo loro la maggioranza dei voti di centrodestra. Noi cercheremo come sempre di imporre la volontà dei cittadini e di riunire tutto il centro destra. Siamo convinti che tutti assieme riprenderemo le redini di questa città ferita.”

Lascia un commento