• Ven. Ago 12th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Via Volta “pericolosa”: Magagna interroga l’assessore preposto – La risposta dell’amministrazione

DiGiuliano Monari

Ott 31, 2014

via volta1INTERROGAZIONE SU VIA VOLTA

Considerato che:
Ho ricevuto numerosissime segnalazioni di cittadini residenti in Via Volta, sulla pericolosità della loro via per i più svariati motivi e della scarsa reattività da parte dell’amministrazione ad una loro soluzione.
Verificato che :
Dopo un mio sopralluogo nella citata via, le segnalazioni dei cittadini erano tutte confermate come evidenziato dall’allegato fotografico.
Costatato che:
Dal mio sopralluogo si costata come le macchine sfreccino a una velocità consona più a una pista da corsa che a una strada del centro con i limiti dei 50.
Desolante mancanza di dossi artificiali per rallentare le auto, da non confondere con i “dissuasori” . Come accertato purtroppo in altre vie della città anche qui ci sono ben 2 fermate per scuolabus senza la vicinanza di strisce pedonali per l’attraversamento, con una fermata nascosta da un cassonetto dell’indifferenziata con la conseguente impossibilità dei bimbi di vedere veicoli in arrivo e viceversa (foto1-2), in più la seconda fermata è a meno 3 metri da un incrocio (foto2).
L’assoluta mancanza di strisce pedonali per tutta la lunghezza della via (foto 1-2-3-4-5-6-7-8) con conseguente rischio dei pedoni nell’attraversamento.
L’unica facilitazione per i pedoni è un marciapiede che pero è presente solamente in prossimità della svolta di via volta con via Marescalca (foto 3-4).
Mancanza Assoluta nel resto della via di marciapiedi o corsie pedonabili per la sicurezza dei pedoni.
Mancanza di tutta la segnaletica orizzontale (foto1-2-3-4-5-6-7-8).

Premesso ciò:
S’interroga l’assessore preposto per sapere:
Se non sia opportuno spostare le fermate dello scuolabus per non fare rischiare i bambini o quantomeno in una fermata spostare il cassonetto dell’indifferenziata.
Installare dei dossi artificiali per rallentare le auto, da non confondere con i “dissuasori”, lungo tutta la via.
Mettere almeno 3-4 passaggi pedonali adeguatamente segnalati.
Se non è possibile realizzare un marciapiede in continuazione con quello esistente in via Marescalca, realizzare una pista pedonabile se non addirittura ciclabile per tutta la lunghezza della via per fare stare più sicuri chi transita nella via.
Si richiede risposta scritta

Capogruppo Lega Nord Cento Magagna Lorenzo

risposta aministrazione via volta

Lascia un commento