• Ven. Gen 21st, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

Volley Femminile Serie C Girone B

DiGiuliano Monari

Mar 24, 2014

volley2Di Giuliano Lodi

EVOLUTION AI MINIMI TERMINI PERDE ANCORA IN CASA DEL CASTELVETRO – In serie negativa anche la prima squadra provinciale del GiREX in grosse difficoltà dopo l’abbandono del tecnico Calanca.

Una GiREX Evolution sempre più sguarnita di atlete in questo ventesimo turno del campionato che la vede avvicinarsi sempre più al punto di non ritorno in classifica. Contro il Castelvetro coach Parenti aveva a disposizione solo otto atlete, di cui fra l’altro solo sette utilizzabili. Come se la situazione non fosse già abbastanza drammatica, nella gara esterna è mancato anche l’apporto della banda Gallerani e soprattutto del punto di riferimento in difesa e costruzione, il libero Balboni, oltre all’impossibilità di utilizzare la Ferraresi presente ma infortunata. Il tecnico centese deve per giunta prendere la decisione di fare a meno del libero Nicotera per non rischiare, in caso di infortunio, di restare con la squadra incompleta nel corso del match. Nonostante le modifiche operate dal coach giallo nero di alcune disposizioni tattiche per far fronte all’emergenza, le centesi nulla possono contro un avversario qualitativamente migliore sul piano del gioco. A parte i primi scambi nel primo set, le centesi non sono mai state in partita, sempre alle prese con grossissimi problemi in fase realizzativa. Il prossimo turno al Palasport di Cento vedrà l’Evolution affrontare venerdì 28 marzo alle 21,30 l’Agriflor Imola, altra squadra traballante in penultima posizione , in un incontro che sulla carta potrebbe portare una soddisfazione alle giallo nere superstiti, un premio se non altro per la loro volontà di non mollare. Che fosse una stagione difficile era prevedibile, anche se non in questi termini, ma che anche a livello provinciale i colori centesi dovessero trovarsi in grosse difficoltà non ci sta proprio. E invece, dopo un girone di andata totalmente negativo in fatto di risultati utili, è arrivata anche la ciliegina sulla torta, l’abbandono improvviso ed anche inspiegabile dell’allenatore Calanca che, partito con una rosa di tutto rispetto, non soltanto per il numero, di atlete, si è trovato via via a corto non solo di risultati ma anche di giocatrici e non ha trovato di meglio che andarsene, non senza aver comunicato che gli dispiaceva per le atlete. Per la cronaca, l’ultima gara disputata a Renazzo dalla Prima Divisione contro  il Migliaro con  solo sei  titolari presenti , alle quali erano state aggiunte dalla società cinque forti giovani dell’under 16, peraltro sfruttate pochissimo nel corso della gara persa dalle centesi per 3 a 0, ha confermato la necessità di cambiamenti radicali per la prossima stagione alla quale si sta già pensando in casa Evolution, confortati comunque dalla presenza nutritissima ed arrembante dei gruppi giovanili.

Lascia un commento