• Gio. Giu 30th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

IN DICEMBRE A CORPORENO CI SARA’ IL MINIVOLLEY – Continuano intanto con grande successo i corsi organizzati a Cento

DiGiuliano Monari

Nov 27, 2013

Il futuro dell'Evolution VolleyDi Giuliano Lodi

L’A.G.S. Evolution Volley cerca di reagire alla partenza negativa ed un tantino sfortunata della squadra di serie C convinta che il campionato è ancora lungo e la società potrà avere il tempo di rimediare; e nel contempo è molto impegnata per i campionati delle formazioni di Prima Divisione e Under per quanto riguarda l’attività provinciale. Grande attenzione pone anche alla pallavolo centese del futuro organizzando, dove ci sono gli spazi di palestra, corsi di avviamento al Minivolley che stanno avendo un grosso successo di partecipazione a Cento, alla Palestra della locale Scuola Media. Da ricordare che le mini atlete di questi corsi parteciperanno Domenica prossima al Palasport di Sant’Agostino (dalle ore 16,30 in poi) ad una manifestazione di minivolley dove dovranno difendere i colori centesi contro le pari età di altre tre società del Ferrarese. Ma attenzione, questo è un messaggio per le giovanissime che finora, per indisponibilità di spazi orari nelle palestre di Renazzo e Corporeno, non hanno potuto sperimentare il bellissimo sport della Pallavolo. A Corporeno, al nuovo polo scolastico, si sono liberati due turni in cui l’Evolution Volley di Cento intende organizzare altri corsi per aspiranti pallavoliste che frequentino le classi quarte e quinte della Scuola Primaria. Le iscrizioni a questi corsi si tengono mercoledì 27 Novembre e venerdì 29 dalle ore 17 alle 18 nella Palestra di Corporeno. I corsi avranno inizio Mercoledì 4 Dicembre se ci saranno le condizioni necessarie. L’Evolution Volley si augura inoltre che i lavori di costruzione di una nuova palestra a Pieve di Cento possano consentire alla società centese di poter riprendere anche là l’attività di Volley interrotta purtroppo a causa del terremoto e di poter ripristinare la squadra giovanile che aveva già creato d’accordo con l’amministrazione comunale.

Lascia un commento