• Lun. Lug 22nd, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTESE, RANGHI AL COMPLETO?

DiFONTE COMUNICATO STAMPA

Giu 13, 2024

Un mercato oculato, fatto di scelte mirate, con il preciso obiettivo di formare una squadra in grado di ben figurare nella categoria superiore. Questo il programma messo in campo dal DS Fabio Pivanti, in simbiosi col nuovo mister Ciro Di Ruocco, e il benestare finanziario dell’appassionato management societario. Della squadra dell’anno scorso sono partito Finessi, Romagnoli, Crippa, Cesano e sopratutto Stefano Ficarelli. A rimpiazzarli e rinforzare la squadra, in vista dell’impegnativo campionato di promozione sono arrivati giocatori che formano un mix di esperienza, energia giovane e voglia di affermarsi. Aiello dal Persiceto, l’anno scorso fra i più continui nel cerchio di centrocampo e capace di centrare la finalissima play off.  Poi Giacomo Sanci, giovane giocatore che per sola scelta personale e affettiva nelle ultime tre stagioni ha militato nel Ravarino in prima categoria, bombardando per ben 50 volte le reti avversarie. A completare il reparto di sinistra il figliol prodigo Stefano Novi, giovane promessa del 2005 che si è fatto tutta la trafila nelle giovanili della Spal, arrivando ad un passo dal professionismo e desideroso di dimostrare il suo valore nel calcio dei grandi. 
Ultimo ma non ultimo, Federico Minelli. Un top in serie D ed Eccellenza, fortemente voluto e inseguito dallo staff della centese al quale spetterà il compito di amalgamare vecchi e nuovi, e che tornerà a formare con Costantini quella fantastica coppia che già nelle piazze di Vado e gaggio montano raggiunse successi a valanga. 
Ora un po’ di sosta, in attesa che vengano diramati i gironi, e conoscere il nome delle nostre avversarie. Con tutta probabilità la Centese sarà inserita nel girone C, formato principalmente dalle ferraresi e Bolognesi In alternativa, il girone B, composto dalle Modenesi Reggiane. 
C’è tantissima curiosità a Cento, con premesse del genere: si attende una  partenza senza l’assillo di dover vincere per forza, come l’anno scorso. 
Ma con la consapevolezza di aver assemblato un squadra di valore, completa e registrata in ogni reparto. Una garanzia per i tanti tifosi centesi, e per un pubblico che non farà mancare il suo appoggio, e l’ennesimo tentativo di record per numero di abbonamenti venduti. Il top assoluto di categoria, una vanto assoluto nel mondo dilettanti e per la città, con numeri nemmeno immaginabili dalle nostre concorrenti. Il valore aggiunto, di cui andare particolarmente fieri e orgogliosi.