• Sab. Apr 13th, 2024

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO: Apre lo “Sportello Antiviolenza”

DiGiuliano Monari

Mar 7, 2015

sportello antiviolenza 7marzo2015Di Giuliano Monari

Apre a Cento “Sportello Antiviolenza”. Sportello decentrato del Centro Donna e Giustizia di Ferrara. Presenti alla presentazione per il Comune di Cento l’Assessore alle Pari Opportunità Maria Rolfini e la Responsabile dello Sportello Sociale Roberta Sarti, per il Centro Donna Giustizia di Ferrara la Presidente Paola Castagnotto e la psicologa-psicoterapeuta Monica Borghi. “Parte lo sportello Antiviolenza a Cento in concomitanza con la festa della donna – ha detto l’assessore Rolfini – in questo modo intendiamo dare un servizio importante alle donne del nostro territorio”. Per portare a termine l’operazione è stato fatto un percorso formativo per gli operatori che hanno prodotto un protocollo operativo per i servizi. Sono vari i tipi di assistenza: dal semplice colloquio a supporti più complessi. Il protocollo è quasi completato – ha aggiunto Rolfini – “e quindi si è pensato di rendere operativo lo sportello da lunedì 9 marzo”. Lo sportello è ubicato in via Malagodi dove si trovano già gli sportelli dei Servizi Sociali. Paola Castagnotto, direttore del Centro, ha spiegato che “questo progetto dimostra che la politica di sistema a difesa delle donne è imperniato sulle collaborazioni molto forti con le istituzioni locali, per un intervento che coinvolge tutto il Distretto Ovest. Al centro – ha aggiunto – c’è dunque il tema della violenza ed in particolare il contrasto alla violenza, l’attenzione al riconoscimento alle violenze, che si connota con pregiudizi e stereotipi subdoli che si discostano dallo stereotipo del pugno o del braccio rotto”. Lo spirito – ha poi aggiunto Paola Castagnotto – “è quello di creare sistema con al centro i diritti delle donne e le violenze che le donne subiscono, da quelle fisiche a quelle discriminatorie e economiche in ambito lavorativo”. Le risorse, comunque, sono ancora “scarse” e perciò – ha ribadito Paola Castagnotto – “anche su questo punto stiamo lavorando con una logica di sistema”. Lo sportello è all’interno di una rete nazionale che fa capo a Dire. Con i comuni è stato stilato un protocollo d’intesa con i Servizi Sociali per poter coordinare tutte le relazioni tra i vari punti della rete. Per contattare lo sportello, oltre agli orari previsti, si può contattare il numero 339 6841906.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.