• Dom. Gen 16th, 2022

Il primo giornale telematico di Cento

CENTO :- Viola sistematicamente il divieto di dimora nella provincia di Ferrara – Arrestato

DiGiuliano Monari

Set 26, 2020


Nella mattinata di ieri 25 settembre i Carabinieri della Compagnia di Cento, rintracciavano, per l’ennesima volta nel territorio il cittadino marocchino R.S. classe 1996, il quale, da tempo dedito ad attività illecite nella provincia, era stato sottoposto alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale e successivamente alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ferrara.

La misura personale era stata adottata dalla Autorità Giudiziaria al fine di impedire che lo straniero potesse reiterare le condotte illecite nel territorio, agevolate anche dai suoi contatti con altri soggetti criminali della zona.

Nonostante i provvedimenti adottati dalle varie Autorità, il marocchino ha continuato imperterrito a frequentare Cento ed i comuni limitrofi, aree a lui interdette, venendo puntualmente controllato e segnalato dai militari della locale Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Le molteplici violazioni comunicate dell’Arma centese all’Autorità Giudiziaria, hanno indotto la Corte d’Appello di Bologna, ad emettere una ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dell’extracomunitario.

Ieri mattina lo straniero, rintracciato nuovamente nel comune di Cento, veniva arrestato in esecuzione dell’ordinanza e successivamente condotto al carcere di Ferrara, ove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Grazie per aver letto questo articolo…

Dal 23 gennaio 1996 areacentese offre una informazione indipendente ai suoi lettori.. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di persone che ci leggono ogni giorno, e che ringraziamo, può diventare fondamentale.

Lascia un commento